Il calcio è galantuomo: Italia fuori dai mondiali è giustizia divina!
Novembre 14, 2017
IL PD NAPOLETANO SULL’ORLO DI UNA CRISI DI NERVI: SABATO SI RIVOTA(?!)
Novembre 15, 2017

Pd, Renzi prova a mettere ordine a Napoli e lancia Paolo Siani

di Giuseppe Parente

Dopo il complicato congresso provinciale di domenica scorsa si cerca la pace nel Partito Democratico, principale partito che compone il variegato centro sinistra italiano. L’obiettivo, davvero difficile, è quello di uscire dall’ennesima bufera del congresso. Un congresso prima varato, poi sospeso, poi celebrato monco, anche in considerazione che molti circoli sono rimasti chiusi. Come sono ancora immacolati, ad oltre 40 ore dalla chiusura dei seggi, i plichi che contengono i risultati della sfida alla carica di segretario provinciale che ha visto protagonisti Massimo Costa, Tommaso Ederoclite e Nicola Oddati. Infatti le buste sono nella sede provinciale del Partito Democratico, a Napoli, nella centralissima via Toledo, ancora sigillate. Per amore della verità, già nel tardo pomeriggio di ieri, le buste contenenti i risultati dei singoli seggi, dovevano essere aperte in una riunione, che è stata rinviata al pomeriggio di oggi a causa del protrarsi della direzione nazionale del Partito Democratico a Roma a cui ha partecipato anche l’onorevole Alberto Losacco, il garante del congresso. Aspettando la conta dei voti, che dovrebbe svolgersi oggi pomeriggio, salvo soprese, dalla direzione nazionale del Pd è giunta una idea forza per cercare di mettere ordine nel partito a Napoli. Infatti nella sua relazione alla Direzione nazionale del partito, il segretario Matteo Renzi, ha ufficializzato la richiesta a Palo Siani, fratello del giornalista ucciso dalla camorra, di candidarsi alle prossime elezioni politiche come capolista nel collegio elettorale di Napoli. Una candidatura autorevole e di peso quella di Paolo Siani, da anni alla guida della Fondazione Polis, di proprietà della Regione, che si occupa di gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, che è stata accolta con entusiasmo dai dirigenti regionali. Un nome quello di Paolo Siani, pronto per tutte le stagioni, specialmente quelle in cui il Partito Democratico è in grosse difficoltà nella scelta dei candidati per qualsiasi elezioni. Infatti, appena diciotto mesi fa, nell’ottica di individuare un candidato civico, di alto spessore, alcuni dirigenti regionali come il capogruppo in consiglio regionale Mario Casillo ed il segretario regionale Assunta Tartaglione chiesero personalmente a Siani di impegnarsi nella corsa a sindaco ricevendo però un netto rifiuto. Ora a chiedere a Paolo Siani di impegnarsi concretamente in politica, in qualità di capolista nel collegio di Napoli, per il Partito Democratico, ci pensa direttamente il segretario Renzi. Con un partito spaccato in mille rivoli, dopo lo scandalo del congresso provinciale di domenica scorsa, di cui ancora non sappiamo i risultati a 40 ore dalla chiusura dei seggi né sappiamo se sarà annullato, chissà quale sarà la risposta di Paolo Siani. Chi vivrà, vedrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *