Fumetti, Dylan Dog experience approda al Napoli Teatro Festival
Giugno 13, 2019
Noi di Cityweek, gli unici a Napoli a non aver cavalcato mai il Sarrismo, MAI!
Giugno 15, 2019

TEATRO Tato Russo in mostra al Castel dell’Ovo

Agenzia DIRE

“Tato ormai è un classico e, come diceva Calvino, i classici non finiranno mai di dirci quello che ci possono dire”, così l’assessore alla Cultura del Comune di Napoli, Gaetano Daniele, ha commentato alla Dire l’inaugurazione della mostra ‘Le stanze di Tato Russo – gli anni del coraggio’. Questa mattina la conferenza stampa nella sede della Regione a palazzo Santa Lucia, dove con Russo e Daniele, sono intervenuti anche il curatore Giulio Baffi e il governatore campano Vincenzo De Luca. La mostra si ispira allo spettacolo del maestro napoletano ‘Le stanze del castello’, inscenato per la prima volta 35 anni fa.

L’esposizione si sviluppa in stanze immaginate come emozioni, in cui viene rivelato Tato Russo nei suoi aspetti di artista, attore, regista, scrittore e saggista. Sarà aperta gratuitamente fino al 28 luglio dentro Castel dell’Ovo, dalle 10 alle 18 nei giorni feriali e dalle 10 alle 13 nei giorni festivi.

Nei ringraziamenti a Comune di Napoli e Regione Campania, le istituzioni che promuovono il progetto realizzato dal teatro Bellini, Russo si è soffermato sul rapporto personale con il presidente De Luca: “è bastato un incontro di un’ora – ha detto – per riconoscersi come due persone vere e piacevoli. Chi mi conosce sa che non sono parole di un adulatore: ho sempre cercato la verità e raccontato le emozioni coì come le ho provate”. “A me Tato Russo piace perché è un uomo libero”, ha replicato De Luca, “rimanere indipendenti per tutta la vita è la cosa più difficile, ma è anche bellissimo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *