De Laurentiis come giustifica la Cig per 20 dipendenti se spende 100ml. per Osimhen?
Luglio 28, 2020
Si fa l’Europa, sovranisti ko! E Salvini restò solo
Luglio 21, 2020

Piano Transizione 4.0: ecco le novità

Il Piano Transizione 4.0 presenta alcune novità importanti. Due le più rilevanti, emerse nel corso del webinar tenutosi ad iniziativa di Phantasya e Cityweek in collaborazione con lo Studio Legale e Tributario Fantozzi e Associati.

Innanzitutto la misura del credito di imposta sarà prorogata. Il Mise, in coordinamento con il MEF, sta lavorando su un’ipotesi di utilizzo più concentrata e veloce, oltre che all’estensione temporale dell’agevolazione per più di un anno. Attualmente la spendita del credito in compensazione avviene in tre rate annuali di pari importo a decorrere dal 2021.
Con la nuova disciplina, poi, il calcolo del beneficio è più semplice, non più incrementale con media fissa, ma volumetrico con applicazione di percentuali al plafond delle spese ammissibili.

Transizione 4.0 si caratterizza per una maggiore attenzione all’innovazione, agli investimenti green e per le attività di design e ideazione estetica svolte dalle imprese operanti nei settori tessile e moda, calzaturiero, occhialeria, orafo, mobile e arredo e della ceramica. Il tutto per valorizzare ulteriormente le produzioni del nostro Made in Italy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *